Make your own free website on Tripod.com

IL PEGGIO DELLA BIBBIA

ovvero

ma dio scrive davvero così male?


piccola antologia tratta dall'antologia di Zorobabele, Dio cavalcava un cherubino, Milano, Baldini&Castoldi, 1994


Numerosi furono i feriti e i morti, perchè la guerra era voluta da Dio. 1 Cronache 5,22

Nella mano del Signore è un calice colmo di vino drogato. Egli ne versa: fino alla feccia ne dovranno sorbire, ne berranno tutti gli empi della terra. Salmi 76,9

Poi mi unii alla profetessa, la quale concepì e partorì un figlio. Il Signore mi disse "Chiamalo Bottino Pronto Saccheggio Prossimo". Isaia 8,3

Improvvisamente un angelo del signore lo colpì, perchè non aveva dato gloria a Dio; e, roso dai vermi, spirò. Atti 12,23

Giuda prese una moglie per il suo primogenito Er, la quale si chiamava Tamar. Ma Er, primogenito di Giuda, si rese odioso al Signore e il Signore lo fece morire. Allora Giuda disse a Onan "Unisciti alla moglie del fratello, compi verso di lei il dovere di cognato e assicura così posterità per il fratello". Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare posterità al fratello. Ciò che egli faceva non fu gradito al Signore, il quale fece morire anche lui. Genesi 38,6-10

Eliseo andò a Betel. Mentre egli camminava per strada, uscirono dalla città alcuni ragazzetti che si burlarono di lui dicendo "Vieni su, pelato; vieni su, calvo!". Egli si voltò, li guardò e li maledisse nel nome del Signore. Allora uscirono dalla foresta due orse, che sbranarono quarantadue di quei fanciulli. 2 Re 2,23-25

E' meglio andare in una casa in pianto che andare in una casa in festa; perchè quella è la fine di ogni uomo e chi vive ci rifletterà. E' preferibile la mestizia al riso, perchè sotto un triste aspetto il cuore è felice. Il cuore dei saggi è in una casa di lutto e il cuore degli stolti in una casa in festa. Qoèlet 7,2-4

Trovo che più amara della morte è la donna, la quale è tutta lacci: una rete il suo cuore, catene le sue braccia. Chi è gradito a Dio la sfugge ma il peccatore ne resta preso. Qoèlet 7,26

Una donna accetterà qualsiasi marito, ma una giovane è migliore di un'altra. Siracide 25,15

Dalla donna ha avuto inizio il peccato, per causa sua tutti moriamo. Siracide 25,24

Meglio la cattiveria di un uomo che la bontà di una donna. Siracide 36,21

Come in tutte le comunità di fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perchè non è loro permesso di parlare, stiano invece sottomesse,come dice anche la legge. 1 Corinzi 14,34

E' cosa buona per l'uomo non toccare donna; tuttavia, per il pericolo dell'incontinenza, ciascuno abbia la propria moglie e ogni donna il prorpio marito. [...] In conclusione, colui che sposa la propria vergine fa bene e chi non la sposa fa meglio. 1 Corinzi 7,1-38

[...]Davide si alzò, partì con i suoi uomini e uccise tra i filistei duecento uomini. Davide riportò i loro prepuzi e li contò davanti al re per diventare genero del re. Saul [il re] gli diede in moglie la figlia Mikal. 1 Samuele 18,26-27

Fa buona guardai a una figlia libertina.[...] Come un vaindante assetato apre la bocca e beve qualsiasi acqua a lui vicina, così essa siede davanti a ogni palo e apre a qualsiasi freccia la faretra. Siracide 26,10-12

Gesù rispose loro "Io e il Padre siamo una cosa sola". Giovanni 10,30

Gli rispose Gesù "Il Padre è più grande di me". Giovanni 14,28

Il signore disse ancora a Mosè "Parla a Aronne e digli: Nelle generazioni future nessun uomo della tua stirpe, che abbia qualche deformità, potrà accostarsi a offrire il pane del suo Dio. Levitico 21,16

I fabbricanti di idoli sono tutti vanità e le loro opere preziose non giovano a nulla; ma i loro devoti non vedono né capiscono affatto e perciò saranno coperti di vergogna.[...] Essi non riflettono, non hanno scienza e intelligenza per dire "Ho bruciato nel fuoco una parte [dell'albero], sulle sue braci ho cotto perfino il pane e arrostito la carne che ho mangiato; col residuo farò un idolo abominevole? Mi prostrerò dinanzi a un pezzo di legno?". Isaia 44,9-19

Il Signore disse a Mosè "Come offerta volontaria potrai presentare un bue o una pecora che abbia un membro troppo lungo e troppo corto; ma come offerta per qualche voto non sarebbe gradita". Levitico 22,23

Non entretà nella comunità del Signore chi ha il membro contuso o mutilato. Deuteronomio 23,2

Meglio uno di scarsa intelligenza ma timorato, che uno molto intelligente ma trasgressore della legge. Siracide 19,21

Beati i poveri in spirito, perchè di essi è il regno dei cieli. Matteo 5,3

Molta sapienza molto affanno; chi accresce il sapere aumenta il dolore. Qoèlet 1,18

Parola di dio

Rendiamo grazie a Dio...

se avete altre simpatiche citazioni bibliche (oppure di encicliche varie), per favore, speditele alla mia e-mail beatopio@hotmail.com